LE AREE INTERNE TRA ABBANDONI E RICONQUISTE

Riabitare l’Italia oltre le sue fragilità: dai nuovi centri culturali alle politiche di Barca

Ora l’urgenza sta nella possibilità non solo di recuperare i luoghi, ma anche riabitarli, o meglio di tornare a riabitare l’Italia attraverso una visione globale e al tempo stesso concreta del sistema paese.

“La crisi di egemonia è lo specchio di una più generale criticità del modello di sviluppo lineare e progressivo di cui si era nutrito il Novecento. Cresce la forbice delle disuguaglianze, che si presentano sempre di più come asimmetrie di opportunità, e sempre più si legano alle disarticolazioni dei territori.”

Questo è uno degli elementi critici che apre il Manifesto per riabitare l’Italia a cura di Domenico Cersosimo e Carmine Donzelli, un tentativo di proporre uno sguardo sull’intero paese oggi attraversato da continue frammentazioni che riducono di molto le qualità e le specificità dei territori e che riassumono la loro crisi nel declino demografico che ogni anno sembra sempre più accelerare la sua china.