LE AREE INTERNE TRA ABBANDONI E RICONQUISTE

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Boschilla

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook

è un progetto di ricerca e produzione multimediale sulle montagne e sulle aree interne, nato dopo numerosi viaggi a piedi.

Dal Maggio 2018 è un’Associazione di Promozione Sociale. Nel 2014 viene prodotta la trasmissione radiofonica Boschilla – il suono del tuo passo, attivando numerose collaborazioni con registi, scrittori ed editoria specialistica, con l’obiettivo di raccontare il territorio in un’ottica interdisciplinare, nelle sue sfumature politiche, ambientali, artistiche, culturali e storiche. Nel 2016 nasce il progetto Ragnatele, un viaggio che segue il filo conduttore dei paesi abbandonati dell’Appennino, vincitore del bando per viaggi non convenzionali “Fuorirotta” e del premio “Montura” nel 2017. Dal progetto nasce il docu-film Entroterra. Memorie e desideri delle montagne minori in anteprima alla 66a edizione del Trento Film Festival e premiato come miglior documentario e miglior sceneggiatura alla 19a edizione del Lucania Film Festival. Nell’ottobre 2018, a partire dallo stesso progetto che ha ispirato il film, viene pubblicato il libro Ragnatele. Un viaggio fra i paesi abbandonati dell’Appennino, presentato in anteprima al Festival d’Internazionale a Ferrara nell’ottobre 2018. Dal 2017 Boschilla è impegnata nella realizzazione del suo secondo film, sul tema turismo e montagne, dopo aver realizzato vari viaggi sui confini montuosi di Albania, Montenegro e Kosovo. Dal 2019 l’associazione partecipa all’organizzazione del festival Lagolandia, che promuove l’area appenninica bolognese e all’interno del quale nel 2020 nasce, in collaborazione con Articolture, la Scuola di Ecologia Politica in Montagna, un corso di approfondimento specialistico nato sull’Appennino Bolognese, promosso a livello pubblico-privato da enti del territorio, con la volontà di rappresentare un punto di riferimento nello studio e nella ricerca-azione sulla relazione tra uomo e ambiente, in particolare quello di montagna e delle cosiddette aree interne italiane. Insieme ai partecipanti delle prime due edizioni della Scuola nasce nel 2021 un progetto di ricerca-azione con l’obiettivo di indagare le peculiarità socio-ambientali della montagna e i recenti tentativi di riabitarla e risignificarla. Nel 2022 il gruppo di ricerca vince, con il nome “Traiettorie d’abitare”, una borsa di studio collettiva messa disposizione dal Comitato Scientifico Centrale del CAI (Club Alpino Italiano) tramite il gruppo di ricerca “Terre Alte”, destinata alla ricerca scientifica sulla montagna abitata. I componenti di Boschilla sono anche guide ambientali escursionistiche certificate AIGAE e organizzano, in collaborazioni con varie associazioni, trekking, visite guidate e attività di educazione ambientale.